Benefici e tempi di guarigione velocizzati con l’utilizzo dell’ultrasuono pulsato a bassa frequenza (Osteotron)

Massimo Massarella

Specialista in Ortopedia e Traumatologia
Villa Stuart Sport Clinic
Chirurgia della Mano e del Polso

Il 15% delle fratture scomposte dello scafoide carpale può esitare in una pseudo artrosi. Tale valore percentuale cresce fino al 45% se si prendono in considerazione le fratture con frammenti ossei mal allineati. Tali rotture, a causa di una precaria vascolarizzazione del polo prossimale dello scafoide, possono portare a una necrosi dell’osso.

In questi casi il trattamento medico standard prevede l’intervento chirurgico tradizionale (open) o percutaneo con vite e/o innesto osseo.

Studi internazionali di recente pubblicazione hanno dimostrato come si possano migliorare i risultati e i tempi di guarigione delle fratture scomposte. Cioè avviene sottoponendo il paziente trattato chirurgicamente a una terapia fisica con ultrasuoni pulsati a bassa frequenza - trattamento L.I.P.U.S. (Low Intensity Pulsed Ultrasound) Osteoron - per 20 minuti al giorno per varie settimane (il numero di settimane varia in alla sofferenza vascolare dell’osso fratturato visionata in rmn – risonanza magnetica).

Gli studi effettuati da Seger W. Edward nel 2018 hanno prodotto risultati positivi nel 78.6% dei casi su un campione di 166 casi di pseudoartrosi di scafoide, che sono stati sottoposti al trattamento per 4 mesi.

Il trattamento L.I.P.U.S. aumenta la vascolarizzazione del sito anatomico in pseudoartrosi e provoca, mediante le onde ultrasoniche, stimoli meccanici alla formazione di callo osseo. È indicato per le sempre più frequenti pseudoartrosi dello scafoide carpale che provocano nel paziente affetto da tale patologia dolore e limitazioni funzionali.

Caso Clinico: G.S., maschio 21 anni

Ragazzo di 21 anni con frattura dello scafoide carpale sx a causa di una caduta durante una partita di calcio, ruolo portiere. (Fig. 1)

Obiettività Clinica

dolore in sede di scafoide polso destro, impotenza funzionale alla presa e contro resistenza radializzazione - ulnarizzazione, dolore vivo alla digitopressione polo prossimale dello scafoide.

Trattamento

Applicato tutore per 30 giorni dopo intervento chirurgico di osteosintesi con vite percutanea. Ai controlli successivi il paziente lamentava dolore e limitazione funzionale a circa 4 mesi dal trattamento. L’esame radiografico di controllo (Fig. 2) dimostrava una non consolidazione della frattura e dolore persistente. Iniziava trattamento con Lipus Osteotron che portava il paziente a guarigione dopo due mesi di ultrasuono pulsato a bassa frequenza (Fig. 3). Clinicamente recupero della forza e della propicizione articolare e del Range of motion del polso interessato dalla frattura Dash Score 30 – Contro Laterale 25. Il paziente ha così ripreso l’attività sportiva a pieno regime.

Bibliografia

Giannini S. et al.Low-intensity pulsed ultrasound in the treatment of traumatic hand fracture in an elite atlete.Am J Phys Med Rehabil . 2004 Dec:83 (12):921-25 Giannini S. Utilizzo di Osteotron nel trattamento di Atleti affetti da fratture da stress Top Physio Magazine 2018 Apr:22 -23. Ciatti R. trattamento domiciliare con ultrasuoni pulsati a bassa intensità osteotron Top Physio Magazine 2018 febbraio 22-23 UriFarkash et al.Low –intensity pulsed ultrasound for treating delayed union scaphoid fracture: case series JOrth Surg Res.2015;10: 72 Erik J Carlson et al. Low –intensity Pulsed Ultrasound Treatment for Scaphoid Fracture Nonunions in Adolescents JWrist Surg 2015 May;4 (2): 115-120 Low intensity pulsed ultrasound for non operative treatment of scaphoid nonunions: a meta analysis. Edward W.Seger Hand (NY) 2018 May;13(3):275-280 Low intensity pulsed ultrasoundfor treating delayed union scaphoid fracture:case series Uri Farkash et al.Journalof Orthopaedic Surgery and research (2015)10:72 DOI 10.118/s13018-015-0221-9

Fig. 1
Fig. 2
Fig. 3

Share this post